Caratteri tipografici

L’importanza di chiamarsi Helvetica

Il grotesque non è un genere horror. Il comic sans, invece, lo è. O almeno secondo il parere di grafici e designer di mezzo mondo. E l’Helvetica? L’Helvetica è il Mick Jagger della tipografia e vive a New York City. I font hanno storie, peculiarità e personalità che non puoi non conoscere.

Perché studiarla?

Perché la tipografia non è solo una scelta estetica: è una forma che aggiunge sostanza e forza al messaggio.

Obiettivi Formativi:

  • Saper riconoscere le principali famiglie e categorie di caratteri.
  • Saper distinguere calligrafia, lettering e tipografia.
  • Saper riconoscere e valutare la “personalità” espressa dal carattere, quindi scegliere quello giusto per ciò che si vuole comunicare.
  • Imparare “l’anatomia” del carattere (struttura delle lettere e glossario tipografico).

15 ore di corso

Basi visive

,

Stanco della scuola come la conosci tu?

Insegnamenti simili

Basi visive
La fotografia è semplicemente uno dei veicoli di emozioni più potenti che esista. Nutrimento vitale per la comunicazione.
Basi visive
Le immagini sono le nostre nuove parole. Sapere come farle respirare, muovere e vivere vuol dire avere una voce.
Basi visive
L’illustrazione ha sempre fame e ogni giorno setaccia il mondo alla ricerca di nuove avventure, mostri e meraviglie. E, in quegli universi, i padroni possiamo essere noi.