Information design

I can see clearly

Come fanno le mamme a convincere i figli a mangiare le verdure? Semplice. Usano il design. Trasformano i piselli in occhi, le zucchine in orecchie, i piatti in facce. L’information designer fa lo stesso con i dati: li rende “snackable”. Sfiziosi per gli occhi, facili da digerire per la mente.

Perché studiarla?

Perché i dati sono una risorsa preziosa per fare storytelling: serve solo qualcuno in grado di renderli chiari, affascinanti, accessibili. Ed è a questo che serve l’information design.

Obiettivi Formativi:

  • Imparare a conoscere lo strumento dell’information design nei suoi principi basilari.
  • Scoprire la grammatica visiva, l’origine storica e la applicazione concreta dell’information design, in diversi contesti che spaziano dal giornalismo al marketing.
  • Acquisire gli strumenti operativi di base per iniziare a lavorare con l’infografica, mostrandone anche le potenzialità interattive-videografiche.

15 ore di corso

Group

Basi visive

,

Stanco della scuola come la conosci tu?

Insegnamenti simili

Basi visive
La fotografia è semplicemente uno dei veicoli di emozioni più potenti che esista. Nutrimento vitale per la comunicazione.
Basi visive
Le immagini sono le nostre nuove parole. Sapere come farle respirare, muovere e vivere vuol dire avere una voce.
Basi visive
L’illustrazione ha sempre fame e ogni giorno setaccia il mondo alla ricerca di nuove avventure, mostri e meraviglie. E, in quegli universi, i padroni possiamo essere noi.